estetica medica
Overview
E’ possibile prendersi cura della propria bellezza in modo serio ed efficace senza ricorrere al bisturi o a trattamenti invasivi, la medicina estetica, infatti, ha a disposizione diverse trattamenti molto efficaci.
 
Deve essere eseguita ma un medico chirurgo specializzato nel settore per garantire efficacia e sicurezza.
La dott.ssa Vanessa Prandi effettuerà come primo step una visita personalizzata e un colloquio informativo in cui valuterà quali dei trattamenti meglio può rispondere alle tue esigenze.
In base all’età, al tipo di pelle e a i tuoi desideri ti proporrà un piano personalizzato. Ecco per esempio alcuni dei trattamenti che si posso eseguire:
 
RADIOFREQUENZA MEDICA:
Uno speciale macchinario stimola, tramite onde a radiofrequenza, la produzione di calore endogeno nel derma: tu percepirai un piacevole calore ma non è il macchinario ad essere caldo, è un calore prodotto all’interno della tua pelle. Queste onde vanno a stimolare la vascolarizzazione del tessuto e il metabolismo delle cellule. La pelle infatti invecchia perché col passare del tempo si riducono i vasi sanguigni che portano ossigeno e nutrimento ai tessuti e le cellule, in particolare i fibroblasti, rallentano il loro metabolismo. I fibroblasti sono infatti responsabili di produrre le fibre collagene ma con gli anni ne  diminuiscono la velocità e la quantità di deposizione. La radiofrequenza, quindi, funziona come un “allenamento” di queste cellule, stimolandole a un ciclo riproduttivo più veloce e produttivo. L’aumento di vascolarizzazione aumenta ossigenazione, idratazione e nutrimento profondo della pelle. Il trattamento è assolutamente indolore, privo di effetti collaterali e molto piacevole. La singola seduta ha un effetto puramente cosmetico: si percepisce un immediato turgore della pelle con effetto liftante immediato. Questo effetto però passa in uno due giorni, se invece si esegue un ciclo di sedute a intervalli regolari, si ottiene un risultato mantenuto nel tempo grazie all’effetto delle onde sul metabolismo della pelle e sulla sua vascolarizzazione.
 
BIORIVITALIZZAZIONE:
E’ un trattamento anti – ageing finalizzato a recuperare e mantenere la giovinezza della pelle, a ridonare la freschezza perduta: la procedura infatti migliora la luminosità, la compattezza, il tono e l’elasticità cutanea, e determina inoltre un’attenuazione delle rughe più superficiali. Si tratta di microiniezioni a base di acido ialuronico, vitamine, aminoacidi e sostanze biostimolanti che vengono rilasciate nello strato superficiale del derma: in questa sede i fibroblasti (le cellule del tessuto connetivo) producono il collagene che è il costituente principale del tessuto sottocutaneo e che determina la riparazione della pelle donando idratazione ed elasticità. Con l’invecchiamento cutaneo e a causa degli agenti nocivi esterni (radiazioni solari, inquinamento, radicali liberi)  la produzione di collagene da parte dei fibroblasti si riduce progressivamente. La pelle invecchia, perde tono e freschezza con conseguente comparsa di rughe e solchi. I fibroblasti necessitano quindi di uno stimolo per produrre nuovo collagene, richiedono un aumentato numero di aminoacidi. Con questo trattamento andiamo ad aumentare la quantità di aminoacidi disponibili e quindi ad aumentare  la produzione di nuovo collagene. Sono consigliati almeno due cicli all’anno per avere risultati ottimali. Ideale anche prima e dopo un periodo prolungato di esposizione solare.
 
PEELING CHIMICO:
E’ un trattamento medico estetico che determina un’esfoliazione controllata degli strati cutanei più superficiali attraverso l’applicazione di agenti chimici diversi, garantendo lucentezza alla pelle ed eliminando gli inestetismi cutanei (acne e cicatrici acneiche, iperpigmentazioni, invecchiamento cutaneo). Nel peeling chimico le cellule morte dello strato corneo sono rimosse, poichè le sostanze chimiche  impiegate, penetrando nello strato corneo, rompono i legami tra cellule morte e tessuti sottostanti vitali, inducendo un’infiammazione che determina uno stimolo alla formazione di nuovo collagene. Si ha quindi una rivitalizzazione e un ringiovanimento del derma.
 
Obiettivi:
  • Maggior luminosità e Diminuzione delle pigmentazioni di vario genere
  • Acne e cicatrici acneiche
  • Ringiovanimento della cute e miglioramento del tono cutaneo e della texture
 
BIOREPEELcl3:
Si tratta di un innovativo trattamento bifasico ad uso topico senza utilizzo di aghi. E’ costituito da acido tricloracetico al 35% che promuove una efficace azione cheratolitica che permette di veicolare in profondità gli amminoacidi, le vitamine e GABA contenute nel trattamento. Si ottiene quindi un effetto combinato di peeling e biostimolazione con un evidente effetto immediato.
 
FILLER:
I filler dermici sono sostanze riempitive a base di acido ialuronico che vengono utilizzate per ridare i giusti volumi al volto o per riempire le rughe e i solchi della pelle, come ad esempio le rughe naso-geniene o della commissura labiale che spesso danno quell’aria triste e stanca,  le rughe peribuccali, perioculari o della glabella, cioè la zona fra le sopracciglia. Nella nostra pratica clinica non utilizziamo mai sostanze permanenti ma solo sostanze riassorbibili come l’acido ialuronico che è naturalmente presente nel nostro derma ma che con l’invecchiamento viene meno. La riduzione della quantità di acido ialuronico provoca la comparsa di cedimenti cutanei, pieghe, rughe e la perdita di idratazione. Quindi l’acido ialuronico iniettato sottoforma di un gel (acido ialuronico cross-linkato) viene progressivamente assorbito dalla nostra pelle determinando turgore, elasticità e idratazione grazie ad una maggior produzione di collagene ed elastina. I filler dermici pertanto, oltre a ridare volume e ad eliminare le rughe, curano la nostra pelle e ne rallentano l’invecchiamento.
 
Il trattamento con filler a base di acido ialuronico è indicato per la correzione di:
 
  • rughe naso-geniene
  • rughe della commissura labiale (rughe della marionetta)
  • rughe peribuccali
  • rughe perioculari o zampe di gallina
  • rughe glabellari
  • labbra: contorno o turgore e ripienezza del vermiglio
  • zigomi: per sollevare in modo naturale e ridare il giusto volume
  • contorno del volto: per definire la linea mandibolare, mento e guance
 
Non è un trattamento invasivo e garantisce un rapido rientro alle normali attività quotidiane. Ideale per chi desidera un effetto naturale.
 
BOTOX:
Trattamento molto utilizzato in medicina estetica è quello che vede l’uso della tossina botulinica purificata di tipo A, la cui iniezione localizzata provoca il blocco dell’impulso nervoso ai muscoli. Il suo utilizzo da oltre 30 anni in vari campi della Medicina (ad es. Oculistica e Neurologia), le ricerche e la letteratura scientifica la rendono conosciuta e sicura. Per l’uso in medicina estetica viene utilizzata sottoforma di 3 prodotti farmaceutici  diversi (Vistabex, Boucoture e Azalure) approvati dagli enti sanitari preposti (AIFA e FDA). La  tossina botulinica consente, in maniera efficace e sicura, di spianare le rughe della fronte, le rughe tra le sopracciglia e le perioculari (le zampe di gallina). E’ possibile modularne l’effetto e consente anche di lasciare qualche piccola linea d’espressione per chi non desidera un viso troppo levigato e amimico. Inoltre è l’ unica terapia di assoluta efficacia nel trattamento dell’iperidrosi (cioè eccessiva sudorazione di mani, piedi ed ascelle). Il trattamento prevede microiniezioni, non tossiche, non particolarmente dolorose e che non provocano gonfiori. L’effetto è temporaneo: durata media di 4-6 mesi e si inizia ad evidenziare dopo una settimana dall’infiltrazione.
 
Bisogna tuttavia sfatare alcuni falsi miti e paure:
   
  • la tossina botulinica non è un “veleno”, può diventare pericolosa solo in dosaggi 50 volte superiori a quelli utilizzati per la medicina estetica
  • non migra nei tessuti circostanti ma rimane nel punto in cui è stata iniettata
  • non provoca assuefazione
 
la tossina botulinica non è pericolosa per la salute: gli effetti collaterali che possono presentarsi come la ptosi palpebrale, l’asimmetria, l’edema e il prurito sono tutti reversibili proprio perché gli effetti sono temporanei.
 
FILI BIOSTIMOLANTI RIASSORBIBILI IN PDO:
Si tratta di sottili fili in PDO (polidiossanone) che veicolati nel derma producono sia un effetto stimolante sui fibroblasti  sia un effetto tensore della pelle, è possibile quindi trattare tutte quelle zone che tendono al cedimento, al rilassamento come l’area sopraciliare, la frontale, la zigomatica, il profilo mandibolare e la regione sottomentoniera.  Ma anche per zone corporee come collo e decollété, interno braccia e cosce. Il polidiossanone è un materiale già usato da molti anni in cardiochirurgia, questi fili vengono veicolati nel derma da aghi sottilissimi in un’unica seduta e sono poi completamente riassorbiti nel tempo dall’organismo. A livello dermico infatti vengono frammentati andando a determinare una stimolazione sulla neocollagenesi (produzione di nuovo collagene).
 
Gli effetti di quest’azione sono molteplici:
 
  • Stimolazione e idratazione della pelle
  • Recupero dell’elasticità, del tono e della compattezza della cute
  • Effetto “lifting”
 
Il trattamento è indolore, si effettua in un’unica seduta e permette di ritornare immediatamente alle attività quotidiane. I risultati sono validi e di lunga durata.